come-creare-traffico-web

Il modo migliore per far crescere il traffico web

Il modo migliore per far crescere il traffico web è … vorreste saperlo eh? Ebbene quando qualcuno ve lo dice con certezza, fatemelo sapere 😉 .
Scherzi a parte, la domanda è lecita e si può provare a rispondere; da parte mia ci proverò, ma sarebbe bello se anche chi legge questo post fornisse la sua soluzione, anche perchè solo con la sua azione di commento risponderebbe in parte alla domanda.

Innanzitutto a mio avviso bisogna valutare una variabile che influisce parecchio: il budget. Mi pare evidente che sia necessario iniziare da qui perchè si tratta di una variabile di non poco conto e che potrebbe escludere alcune soluzioni a favore di altre.
Un’altra variabile importante da tenere presente quando si pensa a il modo migliore per far crescere il traffico web è il tempo: in quanto tempo ci attendiamo un ritorno di visibilità per il nostro progetto (o per quello di un nostro Cliente)? Se abbiamo un evento che si verificherà dopo poco tempo, certamente soluzioni PPC  (pay per click) sono preferibili perchè la visibilità è garantita ed i tempi in cui ottenerla dipendono solo dalla velocità con cui saremo in grado di progettare la/le campagne sui singoli strumenti (Google Adwords piuttosto che Facebook Ads o altri).

Se ci ritrovassimo in una situazione in cui abbiamo poco budget e poco tempo, potremmo dire di avere un problema …

Nel caso in cui il tempo lavorasse a nostro favore ma il budget fosse risicato, potremmo contare sul caro vecchio SEO. Spesso navigando e leggendo qua e là ho sentito dire che il SEO è una strategia obsoleta ed ormai superata. Non sono d’accordo. Il SEO è una strategia del tutto presente ed anche futura, anche se i metodi utilizzati per l’ottimizzazione e la ricerca del conseguente posizionamento di un sito sono certamente cambiati rispetto a qualche anno fa.Il modo migliore per far crescere il traffico web
Come sappiamo, qualche anno fa il lavoro di chi operava nel SEO era rappresentato sostanzialmente da fattori interni al sito internet; oggi non è più così, anzi il 60% del lavoro è rappresentato da fattori esterni al sito, quei fattori che fanno sì che il sito cresca in “popolarità” ed “autorevolezza” .
Citando una famosa frase di Brian Clark (esperto di marketing online) si può dire che “ciò che la gente dice di te è più importante di quello che tu dici di te stesso” .

Sia in relazione al SEO che anche alle altre soluzioni utili a far crescere il traffico, vorrei dare un altro suggerimento:  essere sicuri che il vostro sito web sia sensibile alle diverse dimensioni dello schermo ed è quindi realizzato anche per dispositivi mobili ed è quindi compatibile con smartphone e tablet. Da questo punto di vista, si possono usare soluzioni dedicate realizzando una versione Mobile oppure anche utilizzando temi grafici c.d. “responsive” che consentono al sito di adattarsi in base allo strumento con vengono visualizzati.

Oltre al SEO si può (anzi si deve) lavorare sul Social Media Marketing utilizzando Facebook, Twitter ed altri social per aumentare la cassa di risonanza verso i nostri contenuti. Come? Facendo parlare dei propri contenuti e quindi creando contenuti interessanti e magari dotati anche di un buon grado di umorismo. Più i contenuti saranno interessanti e più le persone saranno portate a condividerli generando il c.d. “marketing virale” che altro non è che il passaparola del XXI secolo.

Le soluzioni PPC (pay per Click) come detto, consentono di ottenere risultati molto velocemente; se pertanto il budget è sufficiente, tenete presente questa possibilità partendo da Google Adwords ma non fermandovi lì.  Facebook Ads e Twitter Ads possono rappresentare un valido aiuto e se è possibile lavorare non solo con uno strumento ma con più strumenti, si possono sicuramente ottenere risultati migliori. Dal punto di vista PPC forse vi potrà essere utile sapere che anche Bing (il motore di ricerca di Microsoft) offre la sua soluzione (Bing Ads) e pur tenendo presente l’enorme differenza in termini di mole di ricerca rispetto a Google, si potrebbe utilizzare questo strumento per valutarne il risultato (in fondo si paga sempre in pay per click). Provate a vistare la pagina di Bing Ads  per avere maggiori informazioni.

In definitiva, se fosse possibile sarebbe ideale poter realizzare campagne di web marketing basandosi su tutti gli strumenti disponibili. In questo modo si può ottenere qualcosa da tutti, riuscendo ad arrivare all’obbiettivo prefissato.

Se vuoi dire la tua, commenta o condividi!

TOP
loading